AmicidiNik
Nhacra la nuova missione sta nascendo PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro   
Martedì 22 Settembre 2015 21:59

Carissimi,

tornati dalle ferie estive, primi di settembre mi chiama suor Valeria che è ancora in Italia e in procinto di tornare finalmente in quella che è diventata per lei la "sua terra": la Guinea Bissau.

Dopo due anni di "pausa" a Tangeri, le condizioni in Guinea Bissau sono cambiate, le suore si sono messe all'opera coinvolgendo la popolazione per la creazione di un nuovo polo missionario a Nhacra.

Quel terreno (di proprietà del Istituto Missionario di Roma) era vuoto adesso sta crescendo un nuovo edificio del quale in anteprima fra Memo mi manda le prime foto il 1 settembre con queste parole:

Pace e bene  a voi tutti

allego alcune foto scattate oggi pomeriggio
Felicitazioni vivissime per la nuova missione in costruzione
(il giovane che vedete nella foto è "papa di Quinhamel"   impresario)

CLICCA QUI PER LE FOTO

Durante la telefonata suor Valeria mi esprime tutta la gioia per la notizia ormai ufficiale del suo imminente rientro ma che ancora tante cose sono da fare...

Manca l'acqua per cui devono far scavare un pozzo vicino alla costruzione e per questo un po' di soldini li hanno già, mancano gli infissi come si può vedere dalle foto e anche li un po' di soldini ci sono... non riusciranno a coprire tutti gli importi con quanto disponibile ma la divina Provvidenza e i tanti amici della missione insieme in qualche modo copriranno quanto manca.

A noi il compito di fornire una cucina a legna che, come mi spiegherà successivamente in una mail, deve essere portata dall'Italia:

Alessandro,

non si trova in Guinea.
Il popolo cucina con la pentola su tre pietre.
Si trovano solo cucine a Gas o piccoli fornelli a carbone.
Le cucine a legna che si trovano in Italia non sono molto comuni.
C'è ne sarebbero anche di meno costo. Questa,per diversi aspetti, ci é sembrata la più adatta alla nostra realtá.

Infatti nel periodo in cui era alla Ginestra F.na in famiglia è andata a cercare l'oggetto che più poteva fare al caso loro. L'ha trovata a Badia a Settimo per un costo tutto compreso di 1.850 IVATO.

Nel mese di novembre è già prevista una spedizione di un container nel quale inserire la cucina insieme a tanto altro materiale già raccolto per la nuova missione.

L'8 settembre ricevo la seguente lettera indirizzata a noi e ad altre associazioni che usualmente aiutano la missione:

Carissimi amici della missione di Nhacra,

Pace e Bene!

Gli ultimi tempi sono stati carichi di  provvidenziali avvenimenti  che anno  riempito il cuore di gioiosa speranza nel cammino verso la nuova missione.

Il 28 Maggio, chiamata dalla Superiora Generale, ho lasciato definitivamente Tangeri, rientrando in Italia e volgendo gli occhi e il cuore verso la Guinea. Era segno evidente che il tempo del ritorno ci faceva vicino.

I frequenti contatti con Sr. Luigina e le foto ci hanno convinti che la costruzione avanzava oltre ogni aspettativa. Ma tanto ancora restava da fare.

Avendo visito amici e conoscenti ed informando sull’avanzare dei lavori e del prospettarsi, a breve, del mio ritorno, in tutti si è riacceso l’entusiasmo e si è fortificata la volontà e l’impegno a lavorare per non far mancare mezzi al fine di continuare ad avanzare.

Proprio in questo periodo si sono organizzati e realizzati  diversi eventi tra i quali ricordiamo

LA CENA ALLE TOPOLI,

LA SERATA DEL COMITATO IN BINCO E NERO,

UN POZZO PER NHACRA,

LA CENA E IL MERCATINO DI POMINO ,

ALTRE PICCOLE INIZIATIVE,

SACRIFICI E DONAZIONI PERSONALI.

Il tutto,ci ha permesso di avanzare con:

buona parte dell’elettricità e idraulica, la pavimentazione e rivestimenti, gli infissi interni ed esterni.

Attendiamo in breve il preventivo definitivo di un  generatore calcolato in base alla necessità del consumo ed il cui costo sarà coperto dal Comitato in Bianco e Nero.

Abbiamo previsto e definito il tipo di cucina a legna e il “NYK DAY” si sta dando da fare per coprirne i costi entro Ottobre.

L’associazione “Sr. Santina Tamburello con sede ad Alcamo, ha accolto la sfida a fare di tutto per riuscire a completare i costi per la realizzazione del pozzo. Mancano ancora 30.000 Euro ed è in fase di programmazione di diverse iniziative coinvolgendo amici e conoscenti.

Calcoliamo che il Generatore e la Cucina a legna, insieme al sistema fotovoltaico donato da una ditta di Milano, dovrebbero essere spedite, tramite contenitore, entro la fine dell’anno.

Intanto, con il cuore pieno di gioia rientrerò in Guinea il prossimo 11 settembre.

Farò parte della nostra fraternità di Quilelle, Bissau. Nhacra è distante 30 KM e la raggiungerò con la TOYOTA.

Sono certa che i tanti amici della missione mi accompagneranno con la preghiera. In essa chiediamo:

“OCCHI PER VEDERE, ORECCHIE PER ASCOLTARE E CUORE PER AMARE”. Allora i piedi si muoveranno verso le necessità degli ultimi e la mani serviranno. Quello che sento è d’iniziare presto il servizio missionario nei villaggi d’intorno mentre continuerò a seguire l lavori della struttura.

Per ciò che ho potuto capire, mancano ancora:

Il soffitto,

lampade, portalampade e accessori elettrici diversi;

vasi, lavabi, lavelli, docce e  accessori sanitari vari.

Seguiremo con l’arredamento e lo specifico in ordine ai servizi  che ci prefiggeremo di svolgere.

Se in febbraio del 2014 qualcuno ci avesse detto che in questo periodo saremmo potuti arrivare all’attuale stadio di cose, difficilmente ci avremmo creduto.

Lo sguardo benevole del Signore, così come ci ha guidati fino adesso, ci accompagnerà nell’avvio e nel proseguimento del servizio  diretto alla vita, soprattutto di bambini e mamme nella cura, nutrizione e difesa dell’AIDS.

Siamo certi che questa è la chiamata di Dio ai nostri cuori sin da tempi remoti.

Ho pregato per voi e continuerò a farlo.

Il Signore ci benedica e accresca sempre più  in voi e in noi la vocazione missionaria ricevuta nel battesimo!

Con affetto, Pace e Bene!

Sr. Valeria Amato.

C'erano anche alcune foto scattate forse prima di quelle di fra Memo:

CLICCA QUI PER LE FOTO

Finalmente il 15 settembre riceviamo questa mail con le foto dell'arrivo a Nhacra:

Ai carissimi amici da poco lasciati in Italia.

Pace e Bene!
Sono arrivata il 12/09.
Le sorelle mi hanno ricevuto con tanta gioia. Quanta emozione!
Lo stesso giorno, nel pomeriggio, con Sr. Silvia e, accompagnati da Stefano e Dra Tiziana, siamo andati ad incontrarci con le sorelle di Quinhamel. Ed anche qui, quanta gioia.
Domenica, 13/09, l'appuntamento con tutte le sorelle è stato a Nhacra.
Prima, l'esplosione di gioia per l'incontro con tutte, poi, lo stupore per ciò che i miei, i nostri occhi gradualmente hanno veduto. Veramente tanto è stato fatto, più di quanto le foto potevano far vedere. Mentre guardavo, sfilavano nei miei occhi le tante fatiche dei tanti amici che condividono con noi la missione. Per la gratitudine, mi sentivo scoppiare il cuore. Il silenzio era la mia una espressione.
Ecco a voi i miei primi sentimenti e foto.
Sappiamo che, con la grazia del Signore, tanto abbiamo fatto, ma ancora non solo non è finita ma manca ancora tanto. La grazia non ci mancherà e continueremo fino... non sappiamo, solo Dio lo sà. Questo è il primo messaggio. Altri ne seguiranno nel seguito dei lavori e iniziando la missione.
A voi, le foto allegate fatte dall'efficientissimo Fra Memo.
Un caro e fraterno abbraccio a tutti.
Sr. Valeria.

CLICCA QUI PER LE FOTO

Ci siamo riuniti con il comitato organizzatore del Nikday per capire come poter fare a raccogliere i quasi 2.000 euro necessari per la cucina ed è venuta fuori l'idea di organizzare nell'immediato una cena che con poco sforzo e certo guadagno arriveremo a buon punto, per il resto contiamo anche noi nella divina Provvidenza che mai ci ha abbandonato!

Proporremo una piccola sottoscrizione a premi (lotteria) nella serata della cena oltre a creare una raccolta fondi online mediante lo strumento del crowdfunding.

La cena sarà alla sala delle rose del circolo di Pozzale il 17 ottobre.
Saranno serviti:
Antipasto toscano
Primo a base di zucchine e salsiccia oppure pasta alla pomarola o in bianco
Il famoso Arrosto girato del circolo
Acqua, vino
Dolci
Per una quota di 15 euro per gli adulti e 12 i bambini.
Per predisporre le giuste quantità occorre una prenotazione, scrivetemi e vi manderò conferma della prenotazione o telefonatemi entro domenica 11 ottobre!

Grazie di cuore a quanti parteciperanno per sostenere questa causa.

 

Share/Save/Bookmark
Ultimo aggiornamento Martedì 22 Settembre 2015 22:20
 
Nikday 2013: resoconto e riflessioni PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro   
Lunedì 27 Maggio 2013 07:56

Carissimi,
la giornata di sabato è scivolata via non come un soffio ma come un uragano!

Tante belle e sentite emozioni amplificate dalla contemporanea presenza di tutti nel salone del pallaio.
Dobbiamo dire grazie alla pioggia che ci ha tenuti insieme per condividere insieme ogni istante, ogni parola, ogni silenzio, ogni sguardo, ogni sorriso.

Miscela esplosiva, le parole della preside Laura Lozzi, dell'assessore Eleonora Caponi, di suor Valeria!
Tutte incentrate su Niccolò e sul Nikday, ognuno attento al significato del Nikday nei confronti dei più piccoli.

Che dire poi dei sorrisi accesi di tutti voi, dispensati verso tutti, consapevoli dell'Amore che fluisce intorno.

Presenti gli operatori della Misericordia, dei Vigili del Fuoco, della Polizia Municipale, di Publiambiente che ringraziamo per la loro opera di sensibilizzazione verso tematiche molto forti e importanti.
I bambini si sono divertiti e hanno vinto il loro timore verso le ambulanze facendosi legare e trasportare sulla barella piuttosto che partire a bordo dell'ambulanza a sirene spiegate...
Montare sui camion dei Pompieri e provare tutte le loro strumentazioni lasciandosi travolgere dal potente getto d'acqua!
Tempestare di domande i Vigili Urbani sul loro operato e sul significato dei cartelli stradali e la circolazione dei veicoli.
Giocare alla raccolta differenziata coi bidoni allestiti da Publiambiente!

175 le persone che hanno lavorato per la festa, più tutte quelle di cui non siamo consapevoli!
Un grazie a ciascuno di voi per aver recepito il messaggio di Amore che scaturisce dalla festa e per averlo trasformato in gesti concreti.

Una citazione sentita e particolare per il nostro Mister 00, alias Giuseppe Salusti, che insieme a Leonardo hanno premiato il nostro Niccolò con la coppa del 7^ Torneo di Pomarance di maggio 2013 a cui abbiamo partecipato.

Elenchiamo gli sponsor in rigoroso ordine sparso:
- Cappelli vernici
- Carpel
- Mazzino
- Paci giocattoli
- Alino Mancini
- panificio Squillace di Pozzale
- panificio Casa del Pane 2
- panificio Agripane
- Culligan trattamento acque
- Mokapalma torrefazione
- bar pizzeria Terrafino
- Casa del Popolo di Pozzale


Numerosi i volontari che si sono resi disponibili per allestire gli stuzzicanti laboratori:
- associazione Sganzisgatto con il laboratorio teatrale, trucco e parrucco
- la "mitica Mirella" per i travestimenti
- Antonio Masoni ceramiche con il laboratorio di tornitura della creta
- associazione Porte Aperte ONLUS con non solo il laboratorio di pittura
- gruppo dei ragazzi del circolo di Pozzale con il laboratorio dei gessetti e pasta di sale
- associazione Arance di Natale ONLUS a noi collegata
- associazione Scoiattolo Rampante con il laboratorio di esperimenti scientifici
- Energy Sail Scuola Vela con il laboratorio di nodi e del vento
- Giacomo Pinzani con l'esposizione di orologi a cucù
- i bambini della terza classe della scuola primaria con il banchino di orecchini in fimo
- Paeseinfesta e il Tavolo di Cooperazione Internazionale Empolese per il banco dei giochi e del buffet capitanato da Giuseppe!
- i ragazzi del gruppo Scout Empoli 2
- GOLEM con il recupero di pc usati
- i volontari del laboratorio di falegnameria con Mastro Piolo
- i volontari della nostra associazione al banco del fumetto e alla cassa
- i volontari del laboratorio del Pane

*** TUTTI COLORO CHE NON SONO QUI RAMMENTATI perché, per fortuna, siete veramente tanti!!! GRAZIE!!! ***


I colori della danza africana a cura dell'associazione Kumakan e i meravigliosi suoni del gruppo Afro Kumakan hanno condito il finale coi botti di questo Nikday 2013.

Niccolò Bracci, il presentatore che si è infiammato per il messaggio che stiamo portando avanti.

Alla fine della serata in cassa abbiamo trovato 2.370 euro!

Grazie a nome dei bambini che beneficeranno delle vostre attenzioni.

Alessandro, Paola e Niccolo' 
Associazione Amici di Nik ONLUS 
http://www.amicidinik.tk/ 
http://amicidinik.dnsalias.org 

Share/Save/Bookmark
Ultimo aggiornamento Martedì 28 Maggio 2013 11:45
 
Lettera agli amici di Nhacra PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro   
Giovedì 20 Novembre 2014 11:19

Carissimi fratelli amici della Missione di Nhacra,

Santa Maria del Buon Consiglio”

Pace e Bene!

 

Siate certi che il lungo silenzio è stato abitato dalla preghiera per tutti voi e per la missione che tanto amiamo.

Sono lieta d’inviarvi delle foto recenti che testimoniano i progressi effettuati nella costruzione.

Ogni mattone, o tegola, o rivestimento è il buon seme i cui frutti si possono scorgere fin da adesso.

A fine Settembre, le sorelle della Guinea hanno avuto la visita della superiora generale, Sr. Maria Tita.

Nell’occasione, due giovani hanno fatto l’ingresso nel noviziato ed altre due hanno iniziato il postulato. Siamo liete.

La visita alla costruzione ha riempito la stessa superiora generale di gioia e gratitudine.

Gratitudine a qui? In primo luogo al Signore. E, poi a tutti voi, gli amici, che tanto ci avete spinti ad iniziare nella fiducia.

Al rientro in Italia, con sollecitudine mi ha telefonato.

Sue testuali parole:” Se non fosse successo ciò che è successo, non sarebbe partita la missione di NHACRA. È proprio vero, che dalle lacrime e sofferenza il Signore fa sorgere il bene”.

Mi chiede di farci animo e continuare nell’impegno.

Prima che partisse per la Guinea, le avevo chiesto di, se trovasse opportuno, permettermi di rientrare in Guinea.

Al rientro mi risponde: “Quello è il tuo posto,solo aspetta ancora un poco.”

In forza del voto di obbedienza e con serenità aspetto il momento di Dio. Mi basta sapere che tutti concordiamo che quello è il mio posto. Se tutti lo vogliamo è perché questa è la volontà di Dio e il mio cuore si riempie di gioia Anch’io, con piena fiducia voglio dire:”Quello è il nostro posto.”

Allora, carissimi, proseguiamo sul cammino intrapreso. Tutto il nostro impegno, anche se limitato, continuerà a portare la benedizione di Gesù. Sarà nostra la gioia di arrivare al termine per ripartire ancora una volta. I frutti di vita, ai nostri fratelli di NHACRA, che tanto desiderano vederne il compimento e l’avvio dell’inizio del servizio.

 

Vi saluto con gratitudine. Il Signore ci benedica.

Sr. Valeria Amato

 

Tangeri, 14 novembre 2014.

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark
 
Prepariamo insieme il Nikday 2013! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Scritto da Alessandro   
Giovedì 15 Novembre 2012 17:01

Carissimi, 
l'argomento che colorerà e animerà il nuovo calendario e il libro è: "I 4 elementi"! 

Vi alleghiamo la locandina consegnata ai bambini della scuola primaria di Pozzale che, come tutti gli anni, provvederà a fare i disegni del nuovo coloratissimo calendario 2013. 

Leggete la locandina e pensate anche voi al vostro racconto! 
Sarà inserito nella sezione "I racconti degli Amici di Nik più grandi"! 

Un caro saluto, 

Alessandro, Paola e Niccolo' 
Associazione Amici di Nik ONLUS 
http://amicidinik.dnsalias.org 

 

Share/Save/Bookmark
Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Marzo 2013 22:28
 
Auguri Pasqua 2015 da suor Valeria PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro   
Sabato 04 Aprile 2015 09:00

Carissimi, vogliamo unire i nostri più cari e sentiti auguri per una serena Pasqua che porti pace e speranza per tutti a quelli di suor Valeria tramite la sua mail che inoltriamo qua sotto.

 

Carissimi, siamo vicini alla Santa Pasqua.

Il mio ricordo nella preghiera si fa piú indenso chiedendo per ogniuno di voi ció che é bene agli occhi del Padre e che possiamo scorgere guardando Gesú, il Figlio di Dio fatto nostro Fratello.
Il messaggio ricevuto in Spagnolo dal Vescovo di Tangeri. mi sta facendo da filo conduttore nel cammino verso la Domenica della Resurrezione.
È veramente forte per farmi leggere in prospettiva il mistero Pasquale.
Ho avuto il desiderio di tradurlo in Italiano e farlo partecipe anche a voi.
Eccolo:

"Traduzione.

Che posso dire di questa Domenica delle Palme.

 

Ciò che questo giorno ricorda me lo hanno spiegato di tante maniere, però continuo a domandarmi perché lo ricordiamo.

 

Perché, se i poveri continuano a ribellarsi contro Dio nelle frontiere.

 

Perché, se gli oppressori continuano a presumere dell’approvazione di Dio nei riti ingannosi della religiosità.

 

Perché, se il bene di pochi si sostiene sempre a costo della sofferenza di molti.

 

Perché, se una depressione può assentare un uomo della sua umanità e trasformarlo in un assassino.

 

Perché …

 

Oggi camminerò dietro a Gesù il Nazareno, perché non mi prenda la disperazione,

per vedere dove porta il suo camino di povero, sua personale Via Crucis, la sua libertà di Figlio.

Oggi camminerò con Gesù perché ho bisogno di vedere,

perché ho bisogno di resuscitare,

perché ho bisogno di sapere che il futuro é di Dio e dei poveri.

Oggi camminerò con Gesù perché Gesù é tutto ciò che posso sognare.

 

Felice camino con Gesù verso la Pasqua."

 

Carissimi saluti e buona Pasqua!

Sr. Valeria

Share/Save/Bookmark
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 22

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information