Menu Principale
Chi e' online
 11 visitatori online
Inno Nikday e spot Nikday 2014
Login Form



Sondaggi
La solidarieta' e' ...
 
Amministratore
Statistiche
OS : Linux v
PHP : 5.5.9-1ubuntu4.23
MySQL : 5.5.59-0ubuntu0.14.04.1
Ora : 18:43
Caching : Disattivato
GZIP : Disattivato
Utenti : 15
Contenuti : 316
Link web : 80
Tot. visite contenuti : 666831
Nhacra la nuova missione sta nascendo
Scritto da Alessandro   
Martedì 22 Settembre 2015 21:59

Carissimi,

tornati dalle ferie estive, primi di settembre mi chiama suor Valeria che è ancora in Italia e in procinto di tornare finalmente in quella che è diventata per lei la "sua terra": la Guinea Bissau.

Dopo due anni di "pausa" a Tangeri, le condizioni in Guinea Bissau sono cambiate, le suore si sono messe all'opera coinvolgendo la popolazione per la creazione di un nuovo polo missionario a Nhacra.

Quel terreno (di proprietà del Istituto Missionario di Roma) era vuoto adesso sta crescendo un nuovo edificio del quale in anteprima fra Memo mi manda le prime foto il 1 settembre con queste parole:

Pace e bene  a voi tutti

allego alcune foto scattate oggi pomeriggio
Felicitazioni vivissime per la nuova missione in costruzione
(il giovane che vedete nella foto è "papa di Quinhamel"   impresario)

CLICCA QUI PER LE FOTO

Durante la telefonata suor Valeria mi esprime tutta la gioia per la notizia ormai ufficiale del suo imminente rientro ma che ancora tante cose sono da fare...

Manca l'acqua per cui devono far scavare un pozzo vicino alla costruzione e per questo un po' di soldini li hanno già, mancano gli infissi come si può vedere dalle foto e anche li un po' di soldini ci sono... non riusciranno a coprire tutti gli importi con quanto disponibile ma la divina Provvidenza e i tanti amici della missione insieme in qualche modo copriranno quanto manca.

A noi il compito di fornire una cucina a legna che, come mi spiegherà successivamente in una mail, deve essere portata dall'Italia:

Alessandro,

non si trova in Guinea.
Il popolo cucina con la pentola su tre pietre.
Si trovano solo cucine a Gas o piccoli fornelli a carbone.
Le cucine a legna che si trovano in Italia non sono molto comuni.
C'è ne sarebbero anche di meno costo. Questa,per diversi aspetti, ci é sembrata la più adatta alla nostra realtá.

Infatti nel periodo in cui era alla Ginestra F.na in famiglia è andata a cercare l'oggetto che più poteva fare al caso loro. L'ha trovata a Badia a Settimo per un costo tutto compreso di 1.850 IVATO.

Nel mese di novembre è già prevista una spedizione di un container nel quale inserire la cucina insieme a tanto altro materiale già raccolto per la nuova missione.

L'8 settembre ricevo la seguente lettera indirizzata a noi e ad altre associazioni che usualmente aiutano la missione:

Carissimi amici della missione di Nhacra,

Pace e Bene!

Gli ultimi tempi sono stati carichi di  provvidenziali avvenimenti  che anno  riempito il cuore di gioiosa speranza nel cammino verso la nuova missione.

Il 28 Maggio, chiamata dalla Superiora Generale, ho lasciato definitivamente Tangeri, rientrando in Italia e volgendo gli occhi e il cuore verso la Guinea. Era segno evidente che il tempo del ritorno ci faceva vicino.

I frequenti contatti con Sr. Luigina e le foto ci hanno convinti che la costruzione avanzava oltre ogni aspettativa. Ma tanto ancora restava da fare.

Avendo visito amici e conoscenti ed informando sull’avanzare dei lavori e del prospettarsi, a breve, del mio ritorno, in tutti si è riacceso l’entusiasmo e si è fortificata la volontà e l’impegno a lavorare per non far mancare mezzi al fine di continuare ad avanzare.

Proprio in questo periodo si sono organizzati e realizzati  diversi eventi tra i quali ricordiamo

LA CENA ALLE TOPOLI,

LA SERATA DEL COMITATO IN BINCO E NERO,

UN POZZO PER NHACRA,

LA CENA E IL MERCATINO DI POMINO ,

ALTRE PICCOLE INIZIATIVE,

SACRIFICI E DONAZIONI PERSONALI.

Il tutto,ci ha permesso di avanzare con:

buona parte dell’elettricità e idraulica, la pavimentazione e rivestimenti, gli infissi interni ed esterni.

Attendiamo in breve il preventivo definitivo di un  generatore calcolato in base alla necessità del consumo ed il cui costo sarà coperto dal Comitato in Bianco e Nero.

Abbiamo previsto e definito il tipo di cucina a legna e il “NYK DAY” si sta dando da fare per coprirne i costi entro Ottobre.

L’associazione “Sr. Santina Tamburello con sede ad Alcamo, ha accolto la sfida a fare di tutto per riuscire a completare i costi per la realizzazione del pozzo. Mancano ancora 30.000 Euro ed è in fase di programmazione di diverse iniziative coinvolgendo amici e conoscenti.

Calcoliamo che il Generatore e la Cucina a legna, insieme al sistema fotovoltaico donato da una ditta di Milano, dovrebbero essere spedite, tramite contenitore, entro la fine dell’anno.

Intanto, con il cuore pieno di gioia rientrerò in Guinea il prossimo 11 settembre.

Farò parte della nostra fraternità di Quilelle, Bissau. Nhacra è distante 30 KM e la raggiungerò con la TOYOTA.

Sono certa che i tanti amici della missione mi accompagneranno con la preghiera. In essa chiediamo:

“OCCHI PER VEDERE, ORECCHIE PER ASCOLTARE E CUORE PER AMARE”. Allora i piedi si muoveranno verso le necessità degli ultimi e la mani serviranno. Quello che sento è d’iniziare presto il servizio missionario nei villaggi d’intorno mentre continuerò a seguire l lavori della struttura.

Per ciò che ho potuto capire, mancano ancora:

Il soffitto,

lampade, portalampade e accessori elettrici diversi;

vasi, lavabi, lavelli, docce e  accessori sanitari vari.

Seguiremo con l’arredamento e lo specifico in ordine ai servizi  che ci prefiggeremo di svolgere.

Se in febbraio del 2014 qualcuno ci avesse detto che in questo periodo saremmo potuti arrivare all’attuale stadio di cose, difficilmente ci avremmo creduto.

Lo sguardo benevole del Signore, così come ci ha guidati fino adesso, ci accompagnerà nell’avvio e nel proseguimento del servizio  diretto alla vita, soprattutto di bambini e mamme nella cura, nutrizione e difesa dell’AIDS.

Siamo certi che questa è la chiamata di Dio ai nostri cuori sin da tempi remoti.

Ho pregato per voi e continuerò a farlo.

Il Signore ci benedica e accresca sempre più  in voi e in noi la vocazione missionaria ricevuta nel battesimo!

Con affetto, Pace e Bene!

Sr. Valeria Amato.

C'erano anche alcune foto scattate forse prima di quelle di fra Memo:

CLICCA QUI PER LE FOTO

Finalmente il 15 settembre riceviamo questa mail con le foto dell'arrivo a Nhacra:

Ai carissimi amici da poco lasciati in Italia.

Pace e Bene!
Sono arrivata il 12/09.
Le sorelle mi hanno ricevuto con tanta gioia. Quanta emozione!
Lo stesso giorno, nel pomeriggio, con Sr. Silvia e, accompagnati da Stefano e Dra Tiziana, siamo andati ad incontrarci con le sorelle di Quinhamel. Ed anche qui, quanta gioia.
Domenica, 13/09, l'appuntamento con tutte le sorelle è stato a Nhacra.
Prima, l'esplosione di gioia per l'incontro con tutte, poi, lo stupore per ciò che i miei, i nostri occhi gradualmente hanno veduto. Veramente tanto è stato fatto, più di quanto le foto potevano far vedere. Mentre guardavo, sfilavano nei miei occhi le tante fatiche dei tanti amici che condividono con noi la missione. Per la gratitudine, mi sentivo scoppiare il cuore. Il silenzio era la mia una espressione.
Ecco a voi i miei primi sentimenti e foto.
Sappiamo che, con la grazia del Signore, tanto abbiamo fatto, ma ancora non solo non è finita ma manca ancora tanto. La grazia non ci mancherà e continueremo fino... non sappiamo, solo Dio lo sà. Questo è il primo messaggio. Altri ne seguiranno nel seguito dei lavori e iniziando la missione.
A voi, le foto allegate fatte dall'efficientissimo Fra Memo.
Un caro e fraterno abbraccio a tutti.
Sr. Valeria.

CLICCA QUI PER LE FOTO

Ci siamo riuniti con il comitato organizzatore del Nikday per capire come poter fare a raccogliere i quasi 2.000 euro necessari per la cucina ed è venuta fuori l'idea di organizzare nell'immediato una cena che con poco sforzo e certo guadagno arriveremo a buon punto, per il resto contiamo anche noi nella divina Provvidenza che mai ci ha abbandonato!

Proporremo una piccola sottoscrizione a premi (lotteria) nella serata della cena oltre a creare una raccolta fondi online mediante lo strumento del crowdfunding.

La cena sarà alla sala delle rose del circolo di Pozzale il 17 ottobre.
Saranno serviti:
Antipasto toscano
Primo a base di zucchine e salsiccia oppure pasta alla pomarola o in bianco
Il famoso Arrosto girato del circolo
Acqua, vino
Dolci
Per una quota di 15 euro per gli adulti e 12 i bambini.
Per predisporre le giuste quantità occorre una prenotazione, scrivetemi e vi manderò conferma della prenotazione o telefonatemi entro domenica 11 ottobre!

Grazie di cuore a quanti parteciperanno per sostenere questa causa.

 

Share/Save/Bookmark
Ultimo aggiornamento Martedì 22 Settembre 2015 22:20
 
Versamento Nikday 2015
Scritto da Alessandro   
Venerdì 07 Agosto 2015 13:30

Carissimi Alessandro, Paola, Niccoló e amici tutti del Nikday,

anche il presente contributo di 3.500 Euro è motivo di gioiosa gratitudine al Signore e a voi.



E vi diciamo che la costruzione che dovrà servire da base alla nuova missione a Nhacra, procede veloce.

Attualmente sono in decisiva esecuzione i lavori di:

Pavimentazione, rivestimenti, lavori di elettricità e idraulica.

Questo contributo del NIKDAY aiuterà nei costi degli infissi.

Ormai vediamo che, per il prossimo anno, il nostro impegno comincerà ad avere i lineamenti dei volti umani che il Signore ci provvederà e ai quali ci invierà a servire.

Li conosciamo già, saranno, in particolare, i volti di bambini e mamme da curare, da aiutare nell’alimentazione o da difendere dall’AIDS.

Il Signore che , nella nostra piccolezza e povertà è stato così clamorosamente provvido nel donarci i mezzi per far venire su la struttura fisica del centro sanitario di Nhacra continuerà con noi sul cammino verso quel popolo al quale ci invia per servire.

Fin da adesso io mi sento felice. Il Signore riempia di gioia anche i vostri.

Grazie.

Pace e Bene!

Sr. Valeria

Share/Save/Bookmark
Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Agosto 2015 13:36
 
Resoconto Nikday 2015
Scritto da Alessandro   
Lunedì 25 Maggio 2015 10:37

Carissimi,

anche questo il Nikday si è concluso lasciandoci il cuore pieno di
gioia.

Tante emozioni si sono susseguite vorticosamente senza lasciarci il
tempo di assaporarle una ad una.

Tante le persone che sono venute e che hanno condiviso con noi “il
coraggio” nelle varie forme, argomento trattato sotto i diversi
aspetti da tutti gli interventi della serata.

Un Nikday diverso dal solito questo, si è visto un folto pubblico
davanti a un palco molto discorsivo dove si sono avvicendate persone
che hanno avuto e hanno a che fare con questo tema.

Scout e route nazionale sul coraggio, autismo e il coraggio di
affrontare le situazioni imprevedibili, la presentazione dei due libri
“Il Coraggio” nella collana degli Amici di Nik e “Codice a
sbarre” che riassumono il coraggio visto dalla parte dei bambini,
degli adolescenti e degli adulti per il primo e il coraggio delle
detenute ad affrontare la propria detenzione nel secondo, dopodiché
sempre queste descrivono il coraggio di riappropriarsi della propria
vita nel primo libro chiudendo il cerchio; l'intervento è stato
catalizzato dal direttore del carcere Graziano Pujia, dalla vice
preside Sandra Borsini e dalla psicopedagogista Laura Ferraresi.

Tra il coro dei bimbi di Pozzale e quello di Cortenuova e il Cantiere
Musicale capitanati dal grande don Mario Costanzi abbiamo assistito
all'esibizione di falconeria dove l'aquila Tex volava sulle teste dei
bimbi seduti per terra sfiorandoli!

I carabinieri del gruppo cinofili di Sesto Fiorentino hanno fatto la
loro parte nel vortice delle emozioni con la loro dimostrazione. Tutti
abbiamo potuto constatare il lato umano e vicino al cuore delle
persone di questi militari impegnati tutti i giorni nella salvaguardia
della nostra incolumità.

Come rimanere impassibili di fronte a tutte queste sollecitazioni
aggiungendoci la possibilità di partecipare ai numerosi laboratori e
assaggiare il ricco buffet?

Un Nikday indimenticabile anche quest'anno! Il nostro grazie va a
tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa festa
direttamente e indirettamente.

Grazie anche alla Carpel che anche quest'anno ci ha donato una bella
bici da bambino per la lotteria che da sola ha fatto registrare un
incasso di ben 498 euro. L'incasso totale della serata è di 3.009
euro.

Impossibile elencare qua i quasi 200 volontari che hanno lavorato per
far si che tutto questo si avverasse, quindi grazie a ciascuno!!! Una
nota in particolare possiamo però farla, quest'anno la festa ha visto
la partecipazione attiva di tutti i tre gruppi scout di Empoli che
hanno collaborato a tutti i laboratori e alla logistica della festa.

Prima del racconto della nostra testimonianza e degli Ortolani
Coraggiosi, abbiamo fatto festa al dolce mimosa a forma di sole con 13
raggi come gli anni di Nik! Meravigliosa!

Anche Nik è stato bene e si è goduto la festa dimostrandolo con i
suoi baci a tutti quelli che gli si avvicinavano entrando così in
empatia con lui. Quante coccole e quante dimostrazioni di affetto vero
che abbiamo ricevuto! Abbiamo fatto il pieno per tutto l'anno!

Speriamo di essere stati in grado di trasmettere altrettanto in quel
clima gioioso e aria di festa che si respirava...

Grazie davvero di cuore a tutti per aver voluto rinnovare anche
quest'anno un messaggio di Amore e condivisione, un caro saluto,

Alessandro, Paola e Nik

Share/Save/Bookmark
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 35

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information